Lettera Aperta al Signor Papaleo

Gentile Signor Papaleo,

Le comunico con la presente che dalle ore 07 pm ca. data odierna, Lei è ufficialmente stato iscritto alla lista dei miei rimpianti.

Lei passava in Piazza San Luigi dei Francesi, io passavo a mia volta in direzione contraria, ci siamo incrociati, guardati, le ho sorriso, lei mi ha sorriso, ma, sebbene avessi in borsa il cd di Max “Quindi?” appena preso alla Feltrinelli (con tanto di bollino adesivo sul cellophane “Contiene Mentre Dormi, colonna sonora del film Basilicata Coast to Coast“…)

…non ho avuto il coraggio di fermarla e salutarla. E anche se non capisco bene che senso abbia la pratica degli “autografi” … certo Le avrei chiesto gentilmente di scrivere qualcosa sul cd, che peraltro avrei regalato il giorno dopo.

Cordialmente,

arrivederci…